martedì 26 gennaio 2016

Recensione in anteprima: Everneath. Il tuo amore è il mio inferno di Brodi Ashton

Titolo: Everneath. Il tuo amore è il mio inferno
Autore: Brodi Ashton
Editore: De Agostini
Prezzo 14,90 euro
Data di uscita: 26 gennaio 2016 

La trama


A volte l’Inferno è più vicino di quanto immagini. Per molte, moltissime settimane Nikki Bennett è scomparsa, svanita nel nulla. Senza nemmeno una parola o una spiegazione. Perché una spiegazione razionale per quello che le è successo non c’è.

Nikki è stata risucchiata all’Inferno, imprigionata in un mondo disperato e privata di tutte le emozioni. Adesso, però, le è stata data una possibilità: quella di tornare a casa per sei mesi, sei mesi soltanto.

Nikki è decisa a riprendersi la propria vita. Vuole trascorrere ogni singolo minuto con la famiglia e con Jack, il ragazzo che ama più di se stessa. Ma c’è un problema: Cole, l’Eterno dal fascino oscuro che l’ha seguita dall’Oltretomba e che è pronto a tutto pur di riaverla. Nikki sa di avere pochissimo tempo per cambiare il proprio destino. Prima che l’Inferno la reclami... questa volta per sempre. L’indimenticabile storia di un amore maledetto e immortale. Il mito classico di Persefone torna a vivere nelle pagine del primo capitolo di una nuova, bellissima serie dalla suggestiva cornice paranormale.


La mia recensione


Everneath è il primo libro di una trilogia che sicuramente anche in Italia avrà un enorme successo; gli
ingredienti del più classico paranormal romance ci sono tutti, ma qui abbiamo in più un pizzico di mitologia. Il libro è una reinterpretazione in chiave moderna del mito di Persefone che, secondo la leggenda, fu rapita da Ade, portata negli inferi  e costretta al matrimonio contro la sua volontà.

Il mito di Persefone si intreccia anche con quello di Orfeo ed Euridice, sposi sfortunati perché dopo la morte di Euridice causata da un morso di un serpente velenoso, Orfeo tenta di riportarla nel regno dei vivi, dopo aver commosso Ade e Persefone con la sua musica. L'unica condizione che i due impongono affinché Euridice ritorni è che, durante il viaggio verso la terra, Orfeo non si debba mai voltare per vedere la sua amata. Durante il viaggio, il dubbio attanaglia Orfeo che, dimenticando la promessa, si gira e vede la sua Euridice tornare nel regno dei morti.

Nikki Bennet è la nostra Persefone, ma a differenza della leggenda, Nikki non viene costretta ad andare nell'aldilà, bensì è lei stessa a scegliere, a decidere, prendendo una decisione probabilmente troppo alla leggera e non valutando le conseguenze della sua azione.

Dopo la morte della madre Nikki ha il cuore spezzato da una dilagante tristezza, solo Jack sembra riuscire a dare un senso alla sua vita, ma quando anche questo amore vacilla, l'unica cosa che Nikki desidera è smettere di provare qualsiasi sentimento. Cole è lì, pronto ad esaudire il suo desiderio, pronto a legarla a se per l'eternità ed a prosciugarla di tutta l'energia, lasciandola vuota e incapace di provare qualsiasi sentimento, proprio come lei desidera.

Nikki segue Cole spontaneamente nell'Everneath dove rimangono indissolubilmente uniti per cento anni in un bozzolo. L'Everneath è il luogo dove vivono gli Eterni, esseri che possono vivere per l'eternità ma solo grazie all'energia degli esseri umani.

La nostra giovane ragazza non è uguale a tutti gli altri Pasti, ha ancora un legame con il mondo dei vivi, un'àncora di salvataggio che si chiama Jack.

Uno straordinario racconto ben ariticolato tra passato e presente, tra il prima e il dopo, tra la scelta di seguire Cole ed il ritorno di Nikki dopo, i suoi cento anni, sulla terra dove in realtà sono passati pochi mesi.

I protagonisti sapranno catturarvi, lasciandovi incollati alle pagine e personalmente il personaggio che mi ha intrigato di più è Cole: bello, tenebroso, secondo me in bilico tra bene e male perché potrebbe sembrare il cattivo della situazione, ma la domanda che ci faremo per tutto il libro sarà: ma un Eterno è in grado di provare dei sentimenti? Cole potrebbe essere veramente innamorato di Nikki oppure ambisce solo al trono degli inferi? Un personaggio decisamente interessante che spero, anche nei libri successivi, continui ad avere un ruolo fondamentale!


Immancabile il finale a sorpresa anche se, poi così sorprendente non lo è stato perché già negli ultimi capitoli del libro avevo già intuito dove l'autrice sarebbe andata a finire e forse speravo in un colpo di scena più eclatante ed aggiungo che, con un finale di questo genere, risulta anche chiaro quale sarà l'azione di Nikki nel secondo libro.

Concludo dicendo che è una lettura bella e piacevole, forse un po' scontata in alcuni punti ma l'autrice è in grado di tenere sempre viva l'attenzione del lettore fino all'ultima pagina, quindi non mi resta che consigliare questo libro a tutti gli amanti del genere.






6 commenti:

  1. Anche a me è piaciuto tantissimo, ora sono troppo curiosa di leggere il secondo!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai ragione Christy, speriamo solo di non dover attendere troppo!

      Elimina
  2. Io lo leggerò a breve ;) ciao Maria

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Maria ...allora fammi poi sapere! ;)

      Elimina
  3. Libro stupendo, spero che il secondo esca presto!

    RispondiElimina
  4. Bela la recensione lol ^^
    Io ho finito questo bel libricino due giorni fa ( La mia Inter(re)view aka Recensione qui ) e devo dire che mi è piaciuto più di quanto pensassi.
    Non ho trovato Nikki così petulante, Jake è la dolcezza e ho apprezzato particolarmente lo stile di scrittura e il triangolo che sembrava ci fosse, ma in realtà non c'è *-*
    Complimenti alla Ashton, insomma!
    Ciao!
    Rainy

    RispondiElimina